Risanamento con Vasca Drytech Ex-Post, Italia

Per una sottovalutazione della falda non è stata prevista l’impermeabilizzazione del sotterraneo in questo complesso residenziale di pregio.

Purtroppo, a edificazione terminata, un picco di falda stagionale ha allagato il livello -2, rendendo inagibili i garage.

A questo punto stata coinvolta Drytech per risanare il sotterraneo.

L’analisi della situazione strutturale e ambientale da parte dell’Engineering ha individuato la soluzione migliore nella realizzazione di una Vasca Drytech ex-post.

È stato dunque demolito il pavimento industriale realizzato sopra al riempimento in ghiaia. La falda è stata messa sotto controllo con un sistema di well-point.

Si è quindi proceduto a posare gli elementi di fessurazione in platea e a predisporre i giunti platea/pareti e platea colonne con il Canale DRYset. Anche i numerosi attraversamenti prodotti dai well-point sono stati opportunamente predisposti per l’iniezione impermeabilizzante, a maturazione del calcestruzzo.

È stata quindi gettata la nuova platea in calcestruzzo impermeabile su ricetta Drytech.

Per garantire le quote dell’estradosso è stato necessario realizzare la platea a tenuta e il pavimento industriale in un unico getto elicotterato fresco su fresco.

A maturazione del calcestruzzo, Drytech ha perfezionato l’iniezione delle fessure programmate, dei giunti e degli attraversamenti con la Resina espansiva DRYflex.

Per la sua qualità elastica la resina è re-iniettabile, per cui garantisce la possibilità di manutenzione del sistema negli anni.

La realizzazione della platea Drytech ex-post ha permesso di rendere impermeabili i sotterranei e di consegnare le proprietà con i garage agibili.

Progetto Risanamento: Engineering Drytech

Impermeabilizzazione: Drytech Italia, Como

Vasca Drytech Ex-Post per impianto petrolifero, Italia

Un parco valvole smista il greggio scaricato dalle petroliere ai serbatoi di stoccaggio.

Nel caso specifico delle perdite dell’impianto nel terreno ne hanno reso necessario e urgente il risanamento, ma senza interromperne l’attività.

Si è dunque deciso di realizzare una vasca impermeabile al di sotto del sistema di valvole, che erano state posate a contatto con il terreno.

Con un approccio quasi archeologico è stato scavato il terreno al di sotto dell’impianto inserendo progressivamente dei sostegni alle condotte.

Quindi si è proceduto al getto della platea e delle pareti in calcestruzzo impermeabile Drytech e, a maturazione del getto, all’iniezione impermeabilizzante di resina DRYflex nelle fessure programmate, nelle riprese di getto e negli attraversamenti, inclusi i sostena delle tubazioni, che sono stati lasciati in opera.

L’intervento, progettato e coordinato dall’Engineering Drytech, ha rimesso in sicurezza l’impianto e lo ha reso definitivamente accessibile per la manutenzione.

Impermeabilizzazione: Drytech Italia, Como

Vasca Drytech: 4’000 m²